Trovare un lavoro grazie alla rete…nonostante la crisi

Argomento spinoso che purtroppo ci tocca da vicino un po’ tutti, la crisi economica ha investito in pieno il nostro paese ed è ancora difficile vederne una soluzione. La disoccupazione continua ad essere un problema troppo importante per restare in secondo piano soprattutto perché colpisce i giovani su cui ricadono le conseguenze più negative. In questo clima poco rassicurante il Web può rappresentare un tentativo di risposta, una possibilità in più. E non è un caso che sempre più persone comincino a rivolgersi alla rete per trovare una soluzione a questo disagio. I Social Network con in testa Facebook e Twitter  vengono usati per parlare di politica, economia e lavoro, in modo diverso e con una maggiore sensibilità e direi anche solidarietà perché in fondo siamo tutti legati a un destino comune.

Diventa sempre più evidente che sui Social Network non ci si sta solo per gioco e divertimento ma anche per tentare di aprirsi a nuove strade, per comunicare che ci siamo e che vogliamo metterci in gioco utilizzando le nostre esperienze e competenze. Non è un caso che sempre più giovani e meno giovani, uomini e donne, studenti e lavoratori si rivolgano al web per trovare un’opportunità, anche una semplice collaborazione, un progetto da condividere, un’idea da sviluppare in team, insomma qualsiasi cosa pur di non aspettare passivamente un cambiamento di rotta che francamente sembra ancora lontano.

Tempo fa avevo parlato di nuove opportunità per le donne grazie alla rete frutto anche della partecipazione ad un seminario sul tema che aveva suscitato molto interesse. Sta crescendo la volontà di usare in modo intelligente la rete ed i suoi strumenti in termini di investimento sul proprio futuro . E da allora infatti, considerando che è passato solo un mese, la questione sembra esplodere, si discute sempre più spesso di come costruirsi una reputazione, una nuova immagine che possa rilanciare le proprie possibilità lavorative.

In questo momento i Social Media possono rappresentare una via d’uscita, una sfida per noi stessi. Li possiamo percepire come una vetrina virtuale in cui poter raccontarci, parlare delle nostre passioni, dedicarci ad un interesse in modo costruttivo per aprirci a nuove e opportunità  che ci vedano finalmente protagonisti…magari insieme ad altri. E se questo è il nostro obiettivo poco deve essere lasciato al caso. Partendo dal presupposto che non tutto deve essere sempre finalizzato perché i social media premiano spontaneità e comportamenti etici, non si può prescindere da un’analisi e una programmazione della nostra attività on line, perché uscire dall’anonimato non è semplice e occorre un impegno non indifferente per poter convertire una semplice presenza in un’occasione di lavoro o di collaborazione.

Porre attenzione a ciò che si scrive e come ci si esprime, farsi un piano, utilizzare i canali e gli strumenti giusti per la propria professionalità, essere sempre coerenti e onesti, questi solo alcuni dei consigli che mi sento di fornire per costruirsi il proprio Personal Branding. Frequentando il web con una certa intensità, ho visto tanti esempi di utilizzo virtuoso dei social network e dei suoi vari strumenti (in primis il Blog), da portare alla popolarità persone sconosciute che in questo modo hanno saputo trarne anche benefici a livello professionale.

Quindi mi sento di dire che il web stesso è un lavoro che richiede a volte più tempo e passione di altri…ma che allo stesso tempo può dare un lavoro, integrando il ruolo di agenzie, associazioni e quant’altro finalizzati al raggiungimento di questo obiettivo.

 

 

 

Un pensiero su “Trovare un lavoro grazie alla rete…nonostante la crisi

  1. Paola mi trovi pienamente d’accordo! Il web è il lavoro, o meglio, lo è potenzialmente. Quel che conta è saper sfruttare virtuosamente e sagacemente lo strumento. Di questi tempi, per la prima volta, ho riscontrato anche nel mio settore professionale, il contro colpo della crisi: credo che questo sia il momento per seguire più intensamente gli indirizzi del web! E’ probabile che la ripresa provenga proprio dalla rete! Ti seguirò certamente in futuro. Complimenti per i tuoi contenuti :)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>