La Social Tv…un mondo da esplorare!!

Evoluzione Social TV

Vorrei tornare sul tema delle Social Tv, trattato in modo egregio nell’ultimo #TTT05, una tematica sempre in evoluzione che vede modificare in modo sostanziale il nostro modo di fruire i media tradizionali. Il tema è stato ampiamente approfondito durante la diretta del Twitter Tips & Tricks n° 5 incentrato sul  “rapporto Twitter e media tradizionali”, grazie agli interventi di due grandi esperti di comunicazione e social Tv come Francesco Soro e Marco Stancati.

Da ulteriori approfondimenti sul tema è venuto fuori che ultimamente stiamo assistendo ad un vero boom della social tv, sia oltreoceano che – seppur in misura inferiore – in Italia. È sempre più evidente come siano i gusti e le opinioni del proprio gruppo di amici ad influenzare l’audience dei programmi televisivi.

Andando nello specifico,ho ritenuto molto valido un articolo di Francesco Soro pubblicato su next-tv ,dove sono considerati fondamentali tre principi tra loro imprescindibili per utilizzare al meglio i social dentro i programmi televisivi ovvero: Comunicazione, Contenuti e Commenti. Tra le attività più comuni degli intervistati, infatti, ci sono guardare la TV con gli altri (85 per cento), cercare contenuti supplementari (61 per cento), oltre a vedere e commentare sui social network clip dei propri show preferiti (58 per cento).

A conferma di una posizione sempre più importante della social tv, viene a nostro supporto una recente indagine di Hollywood Reporter (su un campione tra i 13 ed i 49 anni) dove più della metà degli intervistati ritiene che le opinioni raccolte sui Social Network siano fondamentali per decidere cosa guardare (e cosa comprare). Il dato più sorprendente riguarda l’utilizzo di  Facebook: il 79% degli intervistati dichiara di visitare il social network mentre guarda la televisione, anche se  non  ci sono dati certi su questo connubio. Dato evidente invece dall’analisi relativa a Twitter: il 41% degli intervistati twitta commenti relativi al programma che sta guardando.

Ma come ogni cosa anche la social tv ha i suoi “contro” perché da altre ricerche è emerso che tre quarti degli intervistati dicono che commentano programmi televisivi sui social network solo se li stanno vedendo dal vivo.

A suggello di questo nuovo modo di fare Tv non potevano mancare delle app per l’altro fenomeno del momento ovvero gli smartphone. Tra quelle in circolazione spiccano sicuramente: Miso, che permette di fare “check-in” di programmi o film, o anche ClickerPhilo e GetGlue, che sono app non molto conosciute in Italia che però offrono servizi interessanti come: trovare contenuti visibili online, sapere cosa stanno guardando i nostri amici e scambiarci opinioni in tempo reale.

Venendo alle best practics i migliori  risultati si sono registrati negli Stati Uniti  con l’ultima puntata del reality show canoro American Idol di quest’anno dove ci sono stati 1,2 milioni di commenti provenienti dai social media come registrato da Bluefin Labs, battendo di gran lunga il precedente record che era di 804 mila commenti.

Ma come molti sono già al corrente ci sono anche dei programmi tv italiani che si sta muovendo in questa direzione. Tra i più importanti citiamo:Piazza Pulita(La7), Agorà(Rai3) Exit(La7),Servizio Pubblico, e Le Invasione Barbariche(La7).

Anche se a muoversi per prima era stata mediaset che anticipando un po’ le altre reti italiane creò Italia 2 (canale 35 del Digitale Terrestre) a fine 2011 che è a tutti gli effetti una social tv. Per interagire con questo canale basta iscriversi su mediaset.it attraverso le proprie credenziali Facebook completare la registrazione entrare nel profilo appena creato ed attivare la social tv nella pagina servizi ed il gioco è fatto!

Una volta ottenuti i codici di accesso basta inserirli nella schermata di accesso di Italia 2 e si può iniziare a condividere, invitare e suggerire i programmi tv che ci sono piaciuti di più.

Che dire…l’era della social Tv è arrivata non ci resta che iniziare a fruirne!!

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.