Smart City e comunicazione social un binomio vincente

SmartCity-Insocialmedia

Il concetto di Smart City è un tema ricorrente, che si trova in una fase di progressiva diffusione, diventando uno dei cardini principali di sviluppo per la società contemporanea. Le innovazioni introdotte da questo nuovo concetto di comunità potrebbero portare notevoli miglioramenti nella qualità della vita delle persone e dei cittadini in generale.

Ma come deve essere una città per essere classificata come smart? E’ necessaria una gestione intelligente delle attività economiche, della mobilità e delle risorse ambientali, delle relazioni tra le persone e l’Amministrazione.
Le città e il loro funzionamento dipendono molto da infrastrutture, comunicazione e partecipazione sociale. Il progresso dei centri urbani incorpora tutti questi fattori in una sinergia virtuosa tra tecnologia e comunicazione e le città intelligenti devono poter contare su reti e infrastrutture efficienti (vedi banda larga) e una partecipazione diretta dei cittadini per mezzo dei nuovi canali digitali.

Per le Amministrazioni Pubbliche si manifesta la necessità di creare un punto d’ incontro con gli utenti della propria comunità. I nuovi trend spingono brand e aziende a introdurre i social network e i portali digitali nelle azioni quotidiane e nella gestione delle relazioni. Questo approccio sta diffondendosi anche nei Comuni per veicolare meglio le informazioni e risolvere problemi concreti. Con un ritorno d’immagine di notevole impatto sulla comunità, il concetto di “branding” sta passando velocemente anche in ambito pubblico e sociale.

E la sfida della comunicazione digitale è proprio quella di imporsi come canale ufficiale anche nei servizi pubblici locali, per rendere più vicino il rapporto con gli utenti, avvicinare i linguaggi, creare un rapporto di fiducia con il cittadino. Profili istituzionali e campagne digital trasformano il focus del servizio pubblico che si fa sempre più social. Diventa importante essere dove si trovano i cittadini, comunicare sugli stessi loro canali e avviare una conversazione critica, differenziata e costruttiva.

Il futuro del rapporto tra cittadini, aziende e PA è arrivare ad un vero social customer care dove si ascoltano le esigenze e i problemi per darne una risposta in real time. Con un risparmio di tempi e risorse sia per i cittadini che per gli operatori, in un flusso costante di interscambio di informazioni. Le risorse disponibili dovrebbero dunque essere utilizzate anche per lo sviluppo di una rete che consenta di migliorare non solo l’efficienza ma anche lo sviluppo sociale, culturale e urbano della città.

Dal punto di vista ambientale se ne giova anche la sostenibilità, meno materiale cartaceo, meno traffico per raggiungere uffici e luoghi delle amministrazioni, più velocità nella comunicazione più tempo per risolvere problemi e raggiungere nuovi obiettivi. Le comunità si stanno evolvendo, imparare ad adattarsi al cambiamento è una necessità per tutti e la comunicazione come l’evoluzione culturale avranno sempre più un ruolo importante, in questo circuito virtuoso i benefici delle Smart City secondo noi non si faranno attendere…

Salva

Salva

Salva

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. 2 maggio 2016

    […] specifico per gli utenti che abbracciano uno stile di vita green, ecosostenibile e per scoprire le Smart City che si nascondono nelle nostre città. Per soddisfare questa tendenza sono nati diversi portali, […]

  2. 22 febbraio 2017

    […] e gli spazi, migliorando complessivamente la qualità della vita consente di poter parlare di Smartcity, il concetto da cui eravamo partiti…e che ci trova sempre disponibili a raccontarne le best […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.