Youtube, 3 novità che si affermeranno in futuro

Youtube, 3 novità che si affermeranno in futuro, short video, podcast e tv del futuro

Per un certo periodo Youtube è parso rimanere indietro rispetto ai Social Media suoi competitors, approcciandosi lentamente ai nuovi formati video e alle nuove tipologie di contenuto. Una fase di stallo che a quanto pare è giunta alla sua conclusione, con un’incredibile serie di nuove funzionalità e prospettive commerciali che potrebbero non solo far recuperare terreno alla celebre piattaforma dei video ma perfino rivoluzionare il concetto stesso di televisione, podcast e video brevi. Considerando soprattutto il fatto che su questo canale attualmente ci sono ben 2 miliardi di utenti attivi al mese ed è il secondo sito più visto al mondo.
Andiamo dunque ad esplorare nel dettaglio le 3 novità principali che si affermeranno nel prossimo futuro.

1. SHORTS VIDEO

I video brevi stanno spopolando nel web, il che non stupisce affatto considerata la natura di questi contenuti, incentrati sull’intrattenimento, su un’interazione impattante e votata alle emozioni. Il tutto in una durata che può variare dai 15 secondi ad un minuto.
Youtube aveva già iniziato a muovere i propri passi verso questo format con i suoi YT shorts. Ad una prima impressione sembravano semplicemente la sua risposta nei confronti dei seguitissimi video di TikTok e dei Reels di Instagram.
Ma Youtube ha in mente di apportare interessanti modifiche come la possibilità di rispondere ad un commento con uno short, regolare il volume delle musiche e favorire la viralità dei video brevi che contengono canzoni di tendenza.
La novità più importante per brand e creators sarà la monetizzazione degli shorts, un cambiamento decisamente promettente e remunerativo, in particolare per i canali che realizzano format esclusivamente in questo formato.

Di conseguenza, verranno migliorati anche gli analytics per fornire dati e statistiche esaurienti a chi vuole utilizzare Youtube per la comunicazione promozionale. Un esempio: la search insights, per individuare cosa cerca il proprio pubblico, tramite le parole chiave o le tematiche.
L’importanza di questo formato video sarà messa ben in evidenza dalla futura separazione tra video “classici” e shorts, che verrà inserita nella Home.

2. PODCAST

Youtube sta volgendo lo sguardo anche ai podcast con una nuova sezione, anch’essa presente nella Home, dedicata a questi tipi di contenuto.
Il progetto verrà messo in atto tramite la background listening, che consente di ascoltare i video senza tenere l’applicazione aperta sullo schermo. Una funzione che fino ad ora Youtube aveva reso disponibile solo per gli abbonati a YT Premium, per non svantaggiare troppo la visualizzazione dei video rispetto all’ascolto musicale di essi, e che presto sarà accessibile a qualsiasi utente.

Un implementazione di questa portata attirerebbe sia podcaster acclamati che emergenti, facendo entrare ancora di più Youtube in un mercato che sta riscuotendo un notevole interesse da parte del pubblico. Oltretutto, un podcast può rivelarsi un ottimo strumento per fare personal branding, specie se posizionato in una piattaforma popolare come questa.

3. LA TV DEL FUTURO

Partiamo dal presupposto che vengono guardati più contenuti su Youtube che in televisione e con la diffusione delle Smart TV nelle case era inevitabile che Youtube diventasse una delle App più utilizzate. Specialmente ora che consentirà di controllare interamente dallo Smartphone l’app presente nella TV, dando la possibilità di commentare un video o di acquistare un prodotto appena visto sullo schermo televisivo. La parte live shopping infatti sarà implementata considerevolmente, attraverso l’integrazione con Shopify e il potenziamento del merchandising sui canali.

Inoltre, verrà modificato l’algoritmo per proporre agli utenti una Home sempre più personalizzata e in linea con i loro interessi, in base alla watch history, alla lingua e ad altri dati a disposizione, in maniera simile alle piattaforme streaming.
Anche le live streaming verranno ulteriormente perfezionate per riuscire a competere con altre piattaforme incentrate su questo ambito come Twich, che Youtube sta già superando.

Il distacco tra i mezzi di comunicazione tradizionali e quello di ultima generazione diventa più labile.
Un’altra innovazione interessante riguarda la parte Local. Nello specifico, se un determinato negozio o ristorante viene citato in un video apparirà la scheda informativa relativa ed esso.

CONCLUSIONE

Le premesse sono decisamente positive e rappresentano un punto di svolta non solo per le singole piattaforme ma per Internet nel suo complesso.
Il futuro di Youtube si prospetta sempre più indirizzato ad esperienze digitali trasversali e personalizzate che coinvolgeranno numerosi momenti della nostra quotidianità e che cambierà il nostro approccio al web. Un futuro davvero roseo per Youtube che può contare che ogni giorno vengano guardati ben 1 miliardo di ore di video.

E per voi quali  sono le novità che si affermeranno in futuro su Youtube?

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.