Il social media marketing con WhatsApp diventa smart…

whatsapp-per-insocialmedia

 

WhatsApp è un’applicazione che permette di inviare messaggi istantanei ai propri contatti, eludendo i tradizionali sistemi di comunicazione. Ma quest’applicazione offre molto di più: è possibile inviare foto, video, messaggi audio, documenti, creare gruppi e interagire con tante persone. Con questo servizio di comunicazione si può sviluppare una rete sociale, rendendo WhatsApp un vero e proprio Social Network.

Le potenzialità di WhatsApp lo rendono uno strumento molto diffuso anche in ambito aziendale, molte società, soprattutto oltreoceano, hanno inserito la piattaforma nei propri piani di comunicazione con l’obiettivo di incrementare l’attività e la riconoscibilità del marchio.In questo modo WhatsApp diventa parte di una strategia di comunicazione integrata, per un approccio multicanale al social media marketing.
Grazie all’inserimento di WhatsApp è possibile raggiungere ulteriori obiettivi, come la velocità nel trasmettere un messaggio, una maggiore efficacia nell’interazione, la capillarità del flusso informativo, ecc.

Tra i numerosi vantaggi, questa piattaforma permette di far risparmiar tempo, favorisce un dialogo immediato e amplifica lo scambio d’informazioni con un grande raggio d’azione, ricordiamo che gli utenti attivi attualmente sono circa 100 milioni. In ambito business, per gestire al meglio il flusso delle richieste e dei contatti, è possibile usufruire dell’app anche dal proprio computer, grazie alla versione Web utilizzabile da desktop e associabile a un numero di telefono.

 

whatsapp

 

A rendere così capillare la diffusione di WhatsApp sono la sua estrema facilità di comunicare con gli utenti, attraverso messaggi informativi e/o promozionali, per fornire assistenza in tempo reale e per ricevere una risposta immediata. Se ad esempio è stato inviato un preventivo, ma non si è ricevuta alcuna risposta, invece di ricorrere all’e-mail o a una chiamata, con WhatsApp basterà un breve messaggio per chiedere un parere e nella maggior parte dei casi si otterrà una risposta più veloce. L’interlocutore ha piacere di essere ascoltato e di ricevere anche un feedback personalizzato.  

Per dare forma alla propria strategia si potrebbe inoltre pensare di comunicare delle offerte o delle iniziative solo agli influencer, creare dei gruppi con offerte specifiche o organizzare dei contest. Per i gruppi è utile invitare gli utenti a partecipare con un messaggio, il quale permetterà di spiegare in anticipo le regole e il tema. La persona si sentirà rispettata e non avrà la sensazione di essere stata obbligata a far parte di qualcosa per la quale non ha nessun interesse, nel rispetto della privacy altrui.

Con i contest gli utenti  hanno la possibilità di scoprire news e contenuti speciali direttamente sul proprio telefono cellulare. Chi intende partecipare al concorso in genere potrà ricevere un premio in palio inviando foto e immagini che rappresentino il tema del concorso. In più è possibile collegarlo a una strategia anche su altri Social Network, con la possibilità di aggiudicarsi il premio in base alla foto che otterrà più like per esempio sulla pagina Facebook o più retweet su Twitter.

L’ultima novità riguardante l’app di messaggistica istantanea più usata al mondo è che è stato introdotto un aggiornamento nei caratteri dei messaggi, da poco è infatti possibile scrivere in corsivo, in grassetto e anche barrare il testo. Con la nuova funzione inserita negli strumenti di condivisione, è anche possibile inviare documenti Word, PDF o Excel.

Sempre in tema di novità i fondatori di WhatsApp hanno comunicato che i messaggi e le chiamate vocali in transito sulla piattaforma saranno protetti da crittografia end to end, per un livello di protezione aggiuntivo. Grazie a quest’aggiornamento tutte le comunicazioni non saranno decifrabili da terze parte e neanche dallo staff dell’applicazione, l’uso della crittografia consente infatti di cifrare i messaggi e le telefonate, rendendoli illeggibili a chiunque non sia il destinatario.

whatsapp-end-to-end

È consigliabile ricorrere all’uso di WhatsApp solo quando si ha un rapporto consolidato con i clienti per il rispetto della privacy.
È importante anche rispondere alle domande in real time oppure se non si è disponibili indicare l’orario in cui si può essere contattati. Poiché i messaggi visivi hanno un impatto maggiore, allegare immagini e video rende più impattante il messaggio. Gli aggiornamenti dovrebbero essere regolari  ma non invasivi (vedi spam), ultima cosa per i gruppi, è meglio crearli sempre tra persone con elementi in comune, come località, luogo di lavoro, o interesse per non appesantire il flusso della conversazione con informazioni non pertinenti.

Noi proveremo a consigliarlo ai nostri interlocutori, e voi cosa ne pensate di questo strumento per fare social media marketing in modo ancora più smart e dinamico?

2 Risposte

  1. 17 giugno 2016

    […] come video chiamate e GIF animate. Per la sua facilità d’uso e i continui miglioramenti WhatsApp rimane sul podio delle app di messaggistica, ma sempre più utenti apprezzano Telegram e Snapchat […]

  2. 21 luglio 2016

    […] Whatsapp è l'app di messaggistica più usata anche in ambito business, alcuni consigli per il social media marketing aziendale  […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.