5 Web Marketing Trends per il 2016

insocialmedia-trends

 

La fine del 2015 si avvicina rapidamente e se guardiamo avanti, al prossimo anno, è importante capire le tendenze e i cambiamenti nel mondo della comunicazione online e del web marketing.
Cosa c’è all’orizzonte? Il nuovo anno porterà un mix tra nuovi trends 2016 e il proseguimento di altri iniziati nel 2015. Dal mobile al social media marketing ecco quindi quali sono le 5 tendenze da tenere in considerazione.

  1. Il Mobile sarà un must: i contenuti, le app e lo sviluppo del web erano costruiti sulle esigenze dell’utente intorno al desktop. Negli anni c’è stato un cambiamento notevole, il mobile è diventato protagonista, sostituendo il pc con una navigazione rapida e agevole. Questa linea di pensiero ha contagiato molte aziende che si muovono verso una mentalità più mobile.
    La crescente quantità di utenti che utilizzano i loro smartphone per sfogliare siti web di notizie e spettacolo, fare ricerche e acquisti, comunicare e visualizzare contenuti multimediali, pubblicare commenti e recensioni, ha spinto i brand ad approdare in questo mondo e a cambiare il modo di impostare la comunicazione. Sarà indispensabile per il marketing concentrarsi su contenuti smart per una navigazione mobile friendly, in particolare touchscreen.
  2. Social Network per una strategia di comunicazione aziendale: l’utilizzo dei social media porta ad una maggiore visibilità dell’azienda, un aumento della riconoscibilità del prodotto e di tutto il pacchetto valoriale del brand. Dal 2016 la tendenza sarà quella di valorizzare anche le risorse interne tra cui i dipendenti, in modo che usino gli account personali per accrescere la notorietà della loro azienda. I contenuti condivisi portano follower alle aziende e moltiplicano il coinvolgimento sui contenuti postati dai canali ufficiali. Facebook in particolare sta cercando di imporsi come principale social media, sta implementando nuove funzionalità (Facebook at Work ne è un esempio), anche Twitter è in corsa per espandere i suoi contenuti e rimanere competitivo, Instagram è cresciuto, ha cambiato in parte la sua struttura, si è evoluto ed è diventato un big.
  3. La pubblicità sui social è un mezzo potente: i post sponsorizzati nei news feed sono aumentati e questo perché funzionano. La precisione raggiunta da questi adv è molto ampia, si può personalizzare il pubblico per età e genere, ma anche per interesse, luogo, attività, impiego e tanto altro ancora.
    Nel 2015 gli investimenti in social media advertising sono cresciuti in maniera rilevante, rendendo il trend molto più che significativo. Il futuro della pubblicità è sul web e i Social Network restano il canale in cui impegnare le maggiori risorse, per l’acquisizione di visibilità, per stimolare la curiosità e ottenere click di valore.
  4. Un cambiamento di messa a fuoco a livello SEO: ricorrere ai motori di ricerca online per l’analisi di informazioni di prodotti o servizi è il comportamento più comune, ma questa tendenza sta cambiando molti utenti svolgono le loro ricerche direttamente sui social media, in questo modo hanno più chance di trovare il contenuto adeguato. Inoltre i consumatori apprezzano il feedback dagli altri utenti e sanno che vi è più probabilità di trovare recensioni e commenti su questi canali rispetto ai siti web. Ciò significa che la strategia di marketing deve andare oltre e focalizzarsi su una Search Engine Optimization in ottica social.
  5. Le aspettative degli utenti aumenteranno sulla qualità dei contenuti: nel web c’è una grande quantità di contenuti e questa disponibilità di materiale crea anche aspettative di qualità. Gli art director e i creatori di contenuti dovranno proporre immagini, testi e video di qualità, realizzare materiali personalizzati, preferire contenuti informativi utili all’utente. In particolare saranno i video a conquistare l’attenzione e il live streaming diventerà il nuovo canale preferenziale per comunicare da app come Periscope e Twitch.Trends 2016 Insocialmedia

Le piattaforme social si stanno muovendo per potenziare gli strumenti di comunicazione e condivisione. Per i brand sarà utile attuare una pianificazione delle attività, proporre contenuti di qualità, dare rilevanza ai messaggi giusti per crescere in maniera organica e intelligente. È necessario trovare il modo di fare la differenza, ricorrendo ad una strategia di storytelling, con uno spostamento del focus dal prodotto alla narrazione.
Conoscere i trend 2016 del web e seguirne le tracce diventa indispensabile per ogni business che intenda conseguirei obiettivi di sviluppo e cogliere le opportunità di successo che questi offrono.

Buon social 2016 a tutti!

 

Alcune fonti da cui abbiamo tratto ispirazione per questo articolo:

http://socialmediaweek.org/blog/2015/12/content-marketing-trends-watch-2016
http://www.forbes.com/sites/jaysondemers/2015/09/29/the-top-7-online-marketing-trends-that-will-dominate-2016

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 29 gennaio 2016

    […] a guadagnarsi un posto di rilievo tra la rosa dei social network più utilizzati, ma questo trend di marketing sembra destinato a crescere durante il […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.