LinkedIn company pages: possibilità da esplorare…

Pagine aziendali Linkedin

Linkedin Company Pages

Tra i social network più interessanti a livello business, c’è sicuramente LinkedIn.
Nato nel maggio 2003 oggi conta circa 150 milioni di utenti registrati in tutto il mondo, in Italia siamo circa a quota 3 milioni. Mentre i vantaggi a livello individuale sono piuttosto noti e riguardano sia il personal branding sia la possibilità di incrementare il proprio network professionale, le possibilità per le aziende sono meno esplorate ed implementate. Andremo quindi a parlare delle Company Pages scoprendo alcune caratteristiche da tener presente per veder aumentare la visibilità delle aziende anche su questo Social Network..

La company page offre tre tipi di informazioni. In evidenza l’azienda pone le sue specificità fornendo una panoramica del tipo di attività svolta con eventuali dettagli relativi a mission e a competenze specifiche. Nella seconda scheda possono essere inseriti i prodotti e servizi offerti  suddivisi in gruppi o pacchetti.
Nell’ultima scheda, chiamata “informazioni”, vengono forniti elementi aggiuntivi tipo: quanti profili sono nella rete di chi sta vistando la company page, le aziende correlate in quanto visitate da altri utenti sulla base di ricerche simili, le collaborazioni terminate e quindi i profili degli ex dipendenti e collaboratori.

LinkedIn offre l’opportunità di mettere in rilievo il team e le professionalità di cui si compone l’azienda, dando importanza a ciascuna elemento del gruppo. Subito sotto la panoramica è possibile infatti trovare i profili dei vari professionisti con i rispettivi ruoli aziendali. Altro aspetto determinante per la visibilità dell’azienda è la sezione dedicata agli aggiornamenti dove è possibile trovare lo streaming con le news relative all’attività della società o i post tratti dal blog aziendale, così come le nuove assunzioni o le nuove offerte di lavoro.

Sulla destra della company page si trovano invece degli indicatori secondari, ma altrettanto importanti: numero dei follower dell’azienda, numero dei collegamenti di diverso grado rispetto al profilo di chi sta visitando la company page, sedi di lavoro dei diversi dipendenti, le loro principali competenze e i profili più“segnalati” (cioè che hanno ottenuto più segnalazioni da altri).

Quanto descritto è la struttura della company page nella sua versione più completa. Spesso facendo un giro tra le aziende italiane presenti su LinkedIn, ci si renderà conto che sono ancora poche quelle che possiedono una company page definita sotto ogni aspetto. Ciò probabilmente dipende da una parziale considerazione di questo strumento le cui possibilità in termini di brand image sono in realtà piuttosto interessanti.
Se siete interessati al tema potrete trovare alcuni consigli per le company pages aziendali, dei semplici tips & tricks per costruirsi una visibilità…anche su LinkedIn…

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 10 ottobre 2012

    […] primary contentSkip to secondary contenthomechi siamocontattaci in DMdisclaimer Post navigation ← Previous DML LinkedIn for business 2012 Posted on 10 ottobre 2012 by Paola Frateschi Ancora una […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.